"Andai nei boschi per vivere con saggezza ed imparare dalla vita quanto essa aveva da insegnarmi, per non scoprire, in punto di morte, che non avevo vissuto."
(David Thoreau)

TERRITORIO

L'AMBIENTE:

Per la varietą e le caratteristiche dei suoi ambienti naturali, l'Oltrepņ Pavese, conosciuto anche con il nome di "Vecchio Piemonte", č un patrimonio comune adatto a visitatori di ogni etą: questo triangolo di terra, zona di confine tra diverse regioni, si caratterizza sia per un aspetto prettamente collinare sia per uno tipicamente appenninico, fatto di colli, monti e vallate: diviso dal resto della provincia di Pavia dal Po, si estende per circa 1100 kmq con una piacevole varietą di ricchezza di paesaggi.
Attraverso il fitto intreccio di strade e sentieri, č possibile prendere contatto con una natura ora rigogliosa ora addomesticata e, in alcune zone, ancora abbastanza selvaggia. Passeggiate lungo la Via Francigena e la Via del Sale consentono al viandante di spaziare nella variegata ricchezza del territorio e di trovare fossili di origine marina, testimonianza dell'antico oceano.

LA STORIA:

Il viaggio alla scoperta dell'Oltrepņ č innanzitutto un'immersione nella storia. Dietro il sito dell'Osservatorio di Ca' del Monte č possibile inoltrarsi nei boschi, lungo sentieri suggestivi e ricchi di una flora rigogliosa, alla scoperta di quelli che sono stati considerati i resti di un antichissimo insediamento umano risalente all'Etą della pietra e del bronzo. Si tratta del Castelliere di Guardamonte, in grado di riportare il visitatore in un'epoca tanto remota quanto perfettamente conservata, grazie ai ritrovati reperti che hanno confermato la colonizzazione del luogo da parte dei Liguri e delle popolazioni di origine Celtica. Innumerevoli sono anche le tracce lasciate dietro di sč dai Romani, numerose le pievi in pietra disseminate lungo i crinali delle colline e i castelli medioevali che si ergono, molti visitabili e tutti ammirabili nella loro magica atmosfera senza tempo.

Approfondimenti su: Wikipedia

valli