SCUOLA PRIMARIA

Image

Costruisci la tua visita


"Tante proposte per un’esperienza indimenticabile"
Con la formula “costruisci la tua visita” l’Osservatorio Astronomico e Planetario propone un nuovo metodo per organizzare la visita in struttura venendo incontro alle esigenze degli insegnanti.
Consigliamo, come attività da non perdere, “l’osservazione diurna del Sole” e “l’osservazione notturna al telescopio” che possono essere scelte entrambe o singolarmente.
Ad esse possono essere abbinate tutte le altre attività che proponiamo in questa offerta didattica, come ampliamento e approfondimento delle esperienze formative.
Ogni attività è divisa per colore e argomento:
Azzurro - Osservazioni astronomiche al telescopio  
Gli studenti hanno l'opportunità di mettere "l'occhio al telescopio" di giorno alla scoperta del Sole, di notte alla scoperta delle meraviglie del cielo stellato
Arancione - Approfondimenti al Planetario
L’attività può essere richiesta sia abbinata all’osservazione diurna che a quella notturna in preparazione alle osservazioni.
Rosso - Laboratori didattici
Attività diurne pratiche. Possono essere richieste per i gradi di scuola indicati nell’offerta e possono prevedere delle attività sotto il Planetario.
Verde -Passeggiate naturalistiche 
Attività diurna. La passeggiata naturalistica fossilifera e astronomica, lungo il "Sentiero dei Pianeti", può essere richiesta per studenti di ogni età.
Tutte le attività vengono condotte da personale qualificato.
La metodologia comunicativa è diversificata in base all’età dei partecipanti.
Per informazioni su costi e durata delle attività fare riferimento alla tabella in fondo a questa pagina

Osservazioni al telescopio

  • OSSERVAZIONE DIURNA DEL SOLE ( durata 90 min)

    L’attività si svolge in due momenti, uno iniziale sotto la cupola del Planetario dove i partecipanti verranno guidati alla scoperta del Sole. Grazie all’ausilio di materiali multimediali proiettati a tutta cupola e con immagini in diretta dalla sonda SDO della NASA (Agenzia spaziale americana). Seguirà, all’aperto, l’osservazione guidata ai telescopi sia in luce bianca che attraverso l’uso di filtri spettrali speciali tra cui il filtro H-alfa. Obiettivi formativi: – Fornire una panoramica esauriente sul Sole, sui fenomeni che si verificano sulla sua “superficie” e sui processi fisici che sono la base per comprendere il funzionamento delle stelle in generale. – Capire che i fenomeni fisici che accadono sul Sole influenzano la vita sulla Terra. – Osservare dal vivo il Sole e mettere in relazione ciò che si vede con i fenomeni che ne popolano la “superficie”.

  • OSSERVAZIONE NOTTURNA DEL CIELO STELLATO ( durata 120 min)

    L’attività prevede una prima parte sotto la cupola del Planetario dove i partecipanti potranno assistere a una proiezione a tutta cupola in preparazione all’osservazione notturna. In questa fase introduttiva verrà spiegato come orientarsi con le stelle, imparare a comprendere i moti del cielo nel tempo, riconoscere le costellazioni e i principali oggetti astronomici visibili nel periodo come galassie, nebulose, pianeti e molto altro. Nella seconda parte dell’attività notturna ci si sposterà all’esterno dell’Osservatorio Astronomico, dove i partecipanti verranno guidati al riconoscimento delle costellazioni sulla volta celeste con la narrazione di alcuni miti a esse correlate. Successivamente con l’utilizzo dei telescopi sarà possibile osservare direttamente gli oggetti visibili nel periodo, alla scoperta delle meraviglie del cielo, tra cui Luna, pianeti, ammassi stellari, nebulose, galassie e molto altro. Obiettivi formativi: – Fornire nozioni e strumenti per l’orientamento e la conoscenza della volta celeste (moti apparenti e dei piani fondamentali, equatore celeste, eclittica, meridiano locale). – Principali differenze tra telescopi rifrattori e riflettori e loro differente uso in astronomia. – Identificazione delle principali costellazioni e oggetti celesti (nebulose, galassie, ammassi stellari.

Proiezioni al Planetario

durata 45 minuti circa
  • ESPLORANDO NEBULOSE E GALASSIE

    Dalle nebulose di formazione stellare, agglomerati di gas nelle quali nascono nuovi astri, alle galassie, immense città cosmiche, un viaggio straordinario tra le più belle nebulose e galassie fotografate dai telescopi più potenti al mondo tra cui il Telescopio Spaziale Hubble. Una proiezione immersiva full-dome accompagnata da una spiegazione dei più affascinanti oggetti del cielo.

  • VIAGGIO NEL SISTEMA SOLARE

    Come è nato il Sistema Solare? In questo approfondimento sarà possibile vivere un viaggio alla scoperta dello straordinario meccanismo che porta alla formazione di una stella e di un sistema planetario. Nella seconda parte della proiezione visiteremo ogni pianeta soffermandoci sulle caratteristiche fisiche più interessanti e affascinanti.

  • COSTELLAZIONI E MITI

    In questa proiezione i partecipanti saranno condotti alla scoperta delle più affascinanti costellazioni visibili dal nostro emisfero e alle storie mitologiche ad esse correlate. La finalità di questa proiezione è quella di permettere ai partecipanti di imparare a orientarsi attraverso la conoscenza del cielo e delle costellazioni. Particolare attenzione sarà rivolta alla natura prospettica e non reale delle costellazioni e ai moti del cielo (stagioni, precessione degli equinozi).  

  • DALLA TERRA ALL'UNIVERSO – From Earth to the Universe

    Spettacolo full-dome realizzato per il Planetario e Centro Espositivo Supernova dello European Southern Observatory (ESO). Gli spettatori vivranno un viaggio nel Sistema Solare, per poi abbandonare la “nostra casa” ed essere condotti verso i luoghi della nascita delle stelle, e poi ancora più lontano, al di là della Via Lattea, nell’immensità dell’Universo tra splendide galassie

  • HUBBLE: 30 anni di scoperte nel cosmo

    Il Telescopio Spaziale Hubble ha compiuto, nel 2020, 30 anni di attività, in occasione di questa ricorrenza è stato realizzato un nuovo spettacolo al Planetario che ne racconta le più grandi scoperte scientifiche. Dalle ricerche sui pianeti extrasolari a quelle relative agli oggetti più distanti. Sarà un’occasione per conoscere l’avanguardia tecnologica che ha raccolto dati fondamentali per la comprensione del nostro Universo.

Laboratori didattici

durata 90 minuti circa
  • IL SISTEMA SOLARE E LE SUPERFICI PLANETARIE

    Com’è fatto il Sistema Solare? Quanti e quali oggetti lo costituiscono? Questa attività è finalizzata all’apprendimento delle caratteristiche del Sistema Solare, dei differenti pianeti e della loro distribuzione nello spazio. In questo laboratorio esperienziale saranno indagate le differenze che caratterizzano i pianeti tra cui il colore, la densità, le dimensioni e la loro distanza dal Sole. Dopo una breve spiegazione sotto la cupola del Planetario sarà proposta un’attività nella quale i partecipanti potranno toccare con mano le diverse superfici planetarie. Obiettivi formativi: – Comprendere la struttura del Sistema Solare, dal Sole agli otto pianeti e gli altri oggetti che orbitano attorno alla nostra stella. – Fornire le nozioni utili a riconoscere i pianeti, con particolare riferimento alle particolarità fisiche che li caratterizzano.

  • TUTTI I COLORI DELLA LUCE E DELLE STELLE

    Questa attività è finalizzata a costruire uno spettroscopio, uno strumento che serve per scomporre la luce nei suoi colori (o lunghezze d’onda). La luce bianca che proviene dal Sole in realtà è l’insieme di tutti i colori che conosciamo e che solo perchè mischiati e di simile intensità ci appaiono bianchi. La luce bianca del Sole, però, se osservata con lo spettroscopio, appare intervallata da righe più scure che ci raccontano da quali elementi chimici è formato il Sole. Durante questa attività i partecipanti si cimenteranno nella costruzione di uno spettroscopio e nella visione degli spettri provenienti da sorgenti diverse, comprendendo i concetti di base della spettroscopia. Obiettivi formativi: – Approfondire concetti sulla natura dei colori – Descrivere i diversi tipi di spettro esistenti in natura con breve cenno ai fenomeni che li descrivono – Realizzare uno spettroscopio, che permetta ai partecipanti di mettere in pratica i concetti illustrati precedentemente.

  • MILLE E UNA STELLA

    Le stelle non sono tutte uguali, variano per dimensione, massa, colore e tipologia. L’attività è finalizzata all’apprendimento delle caratteristiche delle stelle e alla loro distribuzione nello spazio. Ai partecipanti sarà spiegato come la variazione di colore degli astri dipenda dalle caratteristiche fisiche delle stelle stesse. Saranno indagate le differenze che caratterizzano le stelle tra cui il colore e la temperatura esterna, le dimensioni e l’età. Al termine delle proiezioni sarà realizzata un’attività di gruppo sotto la cupola del Planetario, finalizzata a comprendere le diverse tipologie di stelle della nostra Galassia attraverso un approccio creativo. Obiettivi formativi: – Comprendere le differenze tra le stelle. – Fornire le nozioni utili a riconoscere le varie tipologie stellari, con particolare riferimento ai diversi colori che le caratterizzano in relazione alla loro età. – Realizzare un elaborato al fine di mettere in pratica i concetti illustrati precedentemente.

  • COSTRUIAMO L'ASTROLABIO

    Questa attività è finalizzata a costruire un astrolabio, una mappa circolare della volta stellata che permette di identificare le stelle visibili in cielo e, soprattutto, di prevedere quali costellazioni saranno osservabili a una certa ora di un qualunque giorno dell’anno. L’astrolabio, noto anche con il nome di planetario tascabile, è uno strumento ideale per avvicinarsi alla comprensione del cielo. Il suo funzionamento si basa sui moti fondamentali della Terra nello spazio e quindi utilizzarlo può essere di grande aiuto per comprendere alcuni concetti astronomici di base. Sotto la cupola del Planetario sarà possibile simulare il cielo in diverse stagioni e ore della notte; i partecipanti all’attività saranno invitati a riconoscere le costellazioni in diversi periodi dell’anno. Obiettivi formativi: – Comprendere il moto terrestre nello spazio in relazione alla volta celeste – Fornire le competenze per riconoscere le costellazioni principali nei diversi momenti dell’anno. – Realizzare un astrolabio, che permetta ai partecipanti di mettere in pratica i concetti illustrati precedentemente.

  • LA MERIDIANA E IL GIARDINO DELLE OMBRE E DEL TEMPO (Novità 2020)

    Come si misura il tempo senza orologio? Come cambia l’altezza del Sole sull’orizzonte nelle diverse stagioni? Il tempo è stato sempre uno degli aspetti che l’astronomia ha indagato fin dai suoi albori. Questo laboratorio vuole andare a approfondire il tema del tempo e dello scorrere di esso nell’anno. L’attività è divisa in due momenti, uno nel quale sarà possibile imparare a costruire una piccola meridiana portatile e un secondo momento dove gli studenti saranno guidati alla scoperta dei “misuratori del tempo” presenti nel “Giardino delle ombre e del tempo”. Una meridiana che disegna un “tracciato analemmatico” indicando il mezzogiorno ogni giorno dell’anno, un orologio solare equatoriale e un orologio solare analemmatico sono sono alcuni degli strumenti in esposizione del “Giardino delle ombre e del tempo”. Obiettivi formativi: – Comprendere il moto terrestre nello spazio e apparente del Sole a terra – Comprendere diversi concetti legati allo scorrere del tempo in astronomia e non solo – Realizzare una meridiana, che permetta ai partecipanti di mettere in pratica i concetti illustrati precedentemente.

  • DISEGNIAMO LE COSTELLAZIONI

    Cosa sono le costellazioni? Come nasce una costellazione? Questi disegni frutto della fantasia di popolazioni del passato, sono racconti che parlano di costumi e abitudini di popolazioni ormai perse nella storia. L’attività vuole mostrare come l’uomo abbia creato le costellazioni e i miti a esse associati. Da sempre gli uomini hanno raggruppato le stelle secondo disegni o linee geometriche (le costellazioni) inventando attorno a esse miti e storie. Popolazioni differenti tramandano costellazioni e miti diversi per indicare le stelle racchiuse nella stessa porzione di cielo. I partecipanti saranno condotti in un gioco dove apprenderanno le tecniche che hanno portato alla creazione delle costellazioni e impareranno a riconoscere le più importanti proiettate sotto la cupola del Planetario. Obiettivi formativi: – Comprendere la reale natura e l’origine delle costellazioni – Comprendere come le costellazioni, da diverse popolazioni, sono state interpretate in modo completamente diverso. – Imparare a orientarsi sulla volta celeste

Passeggiate a Cà del Monte

durata 90 minuti circa
  • PASSEGGIATA NEL SENTIERO DEI PIANETI

    L’attività è svolta dallo staff del Planetario e Osservatorio Astronomico Cà del Monte Scuola Primaria, Scuola Secondaria di primo grado (6-12 anni) Quanto è grande il Sistema Solare? Quali sono le principali caratteristiche dei pianeti del Sistema Solare? Questo laboratorio mira a mostrare ai partecipanti quanto è grande il nostro Sistema Solare, ma allo stesso tempo quanto sia piccolo se confrontato all’immensità della Via Lattea e dell’Universo. Il “Sentiero dei Pianeti” è un percorso tematico che si sviluppa lungo la strada di crinale di Cà del Monte, dove sono posizionate istallazioni artistiche ispirate ai pianeti del Sistema Solare. Le piazzole sono poste a distanze proporzionali a quelle astronomiche tra i pianeti. Mescolando attività pratica a quella teorica i partecipanti apprenderanno quanto è vario e affascinante il Sistema Solare.

  • Passeggiata Naturalistica e fossilifera tra i boschi del Monte Vallassa

    Attività svolta in collaborazione con l’Associazione naturalistica “Volo di rondine” Cà del Monte oltre a essere un luogo ideale per l’osservazione astronomica si colloca in una realtà naturalistica unica in Italia. Tra le colline dell’Oltrepò Pavese, nei boschi circostanti l’Osservatorio Astronomico, è possibile realizzare delle gite naturalistiche alla scoperta della biodiversità, della fauna e della flora, accompagnati da una guida certificata a livello nazionale. Oltre all’interesse naturalistico, Cà del Monte ha la peculiarità di essere un bacino marino del Terziario, questo rende possibile contestualizzare le passeggiate naturalistiche anche in ambito fossilifero. Nei sentieri circostanti l’Osservatorio Astronomico è possibile osservare fossili animali e vegetali che evidenziano il passato di questi luoghi un tempo sommersi e oggi tra i luoghi più belli d’Italia. Obiettivi formativi: – Fornire una panoramica sulla flora e fauna locali, sui fossili del fondale marino sul quale sorge l’Osservatorio Astronomico e Planetario, introducendo concetti e approfondimenti di storia e paleontologia.

Costi

ln tabella sono indicati i contributi di partecipazione per le divere attività relativi a gruppi superiori a 25 partecipanti.

ATTIVITA' ETA' DURATA COSTO a persona
Osservazione diurna del Sole TUTTE 90 min 6,00 €
Osservazione notturna TUTTE 120 min 8,00 €
Approfondimenti al Planetario COME INDICATO 50 min 4,00 €
Laboratori COME INDICATO 90 min 5,00 €
Passeggiata naturalistica TUTTE 90 min 6,00 €
Passeggiata astronomica TUTTE 90 min 6,00 €

Le passeggiate naturalistiche sono realizzate in collaborazione con altri enti, quindi la prenotazione è subordinata alla disponibilità degli stessi.

Ai gruppi inferiori a 25 partecipanti verrà applicata una tariffa adeguata che sarà concordata con la Segreteria Didattica in fase di prenotazione.

Modalità di prenotazione

Per prenotare una visita didattica in Planetario e Osservatorio Astronomico contattare la Segreteria Didattica ai seguenti recapiti:

Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00

N.B. ln caso di mancata risposta sarete richiamati appena possibile.

Telefono - 327 2507821

email - didattica@osservatoriocadelmonte.it